Questo sito contribuisce alla audience di

Strudel carciofi, cotto e fontina

Ricette Torte salate

Strudel carciofi, cotto e fontina


Lo strudel carciofi, cotto e fontina è una torta salata che unisce il sapore dolce del prosciutto cotto al caratteristico aroma dei carciofi, il tutto unito dalla sapidità della fontina.

Lo strudel carciofi, cotto e fontina può essere un gustoso secondo piatto, ma anche un antipasto, nel qual caso può essere diviso a striscette e servire così fino al doppio delle persone indicate in ricetta. E' preferibile gustarlo tiepido.

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 4 persone
  • 420 Kcal a porzione
  • difficoltà facile
  • pronta in 45 minuti

In quanti siete?

Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

    

PREPARAZIONE

  • Lavare i carciofi, togliere le foglie dure più esterne fino ad ottenere i cuori formati solo da foglie chiare e tenere, tagliare le punte. Tagliarli a metà, eliminare il fieno, affettarli nello spessore di mezzo centimetro circa e metterli in acqua acidulata con il limone. E' possibile utilizzare anche i primi 8-10 centimetri del gambo. Togliere la parte esterna più coriacea con un pelapatate e affettarli nello spessore di mezzo centimetro circa. Mettere anch'essi nell'acqua acidulata.
  • Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle con la mezzaluna su un tagliere.
  • In una padella far imbiondire l'aglio spellato nell'olio, quindi toglierlo. Lasciar raffreddare per qualche istante l'olio fuori dal fuoco, unire i carciofi ben scolati e farli saltare a fuoco vivo per un paio di minuti. Unire un pizzico di sale, coprire e far cuocere per 5 minuti a fiamma molto dolce. Trascorso il tempo indicato spegnere, unire una macinata di pepe, una spolverizzata di prezzemolo tritato e tenere da parte coperto.
  • Eliminare la crosta della fontina e affettarla sottile.
  • Eliminare il grasso in eccesso dal prosciutto cotto.
  • Stendere la pasta sfoglia in un rettangolo di 35x25 cm circa e metterlo su un foglio di carta da forno.
  • Mettere su metà rettangolo uno strato di fontina, il prosciutto cotto, altra fontina, i carciofi e quindi la restante fontina.
  • Piegare la pasta a metà e sigillare accuratamente il bordo, quindi ripiegarlo per chiudere bene. Pungere la superficie in 4-5 punti con uno stecco di legno.
  • Mettere il calzone con tutta la carta da forno in una teglia, quindi spennellare la superficie con l'uovo sbattuto e infornare a 200° C per 20 minuti circa ponendo la teglia nella zona medio bassa del forno. Se necessario prolungare di qualche minuto la cottura fino ad ottenere una pasta uniformemente dorata e gonfia.

 

STAGIONE

Gennaio, febbraio, marzo, dicembre.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

I suggerimenti di barbara

Questa ricetta si può preparare anche con la pasta sfoglia pronta che si acquista in rotoli già stesi al supermercato, nel banco frigo.


www.lospicchiodaglio.it



Ti potrebbero interessare anche:


2 commenti su questa ricetta

Barbara Farinelli ha detto:
@Maria Cristina: anche la scamorza affumicata nelle torte salate ha un ottimo successo. Non ha l'intensità del sapore della fontina, ma ha il gusto particolare dell'affumicato :-)

Maria Cristina ha detto:
L'ho preparato ieri sera. L'unico ingrediente che non avevo era la fontina che l'ho sostituita con la scamorza affumicata. E' stato un vero successo!!! grazie.

2 commenti su 2
 

Lascia un commento!!!

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web