Questo sito contribuisce alla audience di

Torta alla bida

Ricette Torte salate

Torta alla bida


La torta alla bida è una torta salata a base di bietola, scalogni, formaggio e uova. E' molto morbida e ricca di verdura, che è predominante rispetto alle uova. Con la sua crosticina dorata e leggermente croccante è un ottimo secondo piatto, da servire assieme a un contorno di verdure grigliate.

La torta alla bida è ottima anche come antipasto o servita ad un aperitivo tagliata a quadrotti. In questo caso dimezzare le dosi. Si può gustare tiepida oppure fredda.

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 2 persone
  • 400 Kcal a porzione
  • difficoltà facile
  • pronta in 1 ora e ½
  • ricetta light
  • si può preparare in anticipo
  • si può mangiare fuori

In quanti siete?

Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

    

VARIANTE VEGETARIANA

Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

Utilizza un formaggio da grattugia vegetariano al posto del Parmigiano Reggiano.

PREPARAZIONE

  • Separare le foglie della bietola, sciacquarle accuratamente e tagliare i gambi, scartando quelli troppo duri. Se sono molto lunghi tagliarli a pezzetti. Fare due mucchi separati di gambi e foglie.
  • Lessare le bietole in abbondante acqua salata mettendo in pentola prima i gambi e dopo 5 minuti le foglie. Proseguire la cottura per altri 5 minuti.
  • Scolare le bietole cotte, metterle in un colino e pestarle con un cucchiaio per fargli perdere l'acqua in eccesso.
  • Pulire gli scalogni eliminando lo strato più esterno e tagliarli a spicchietti. Metterli in una padellina assieme all'olio, metterli sul fuoco e farli dorare a fiamma vivace.
  • Unire quindi il brodo, un pizzico di sale, una macinata di pepe e cuocere per 10 minuti a fiamma dolce, coperto. Mescolare di tanto in tanto e aggiungere altro brodo se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo. A fine cottura scoperchiare, alzare la fiamma, far asciugare il fondo di cottura e regolare di sale.
  • Mettere bietole e scalogni su un tagliere e spezzettare il tutto grossolanamente con un coltello.
  • Rompere le uova in una ciotola, aggiungere il latte, un pizzico di sale e sbattere bene con una forchetta.
  • Unire il Parmigiano, tenendone un pochino da parte per gratinare, una grattugiata di noce moscata e una macinata di pepe. Continuare a sbattere.
  • Unire la bietola e lo scalogno tritati e amalgamare.
  • Imburrare uno stampo di 20x20 cm circa, spolverizzarlo di pangrattato, quindi mettervi il composto.
  • Cospargere la superficie con un pochino di pangrattato e il Parmigiano tenuto da parte, qualche fiocchetto di burro e cuocere a 200° C per 40 minuti circa.
  • Servire tiepida o fredda.

STAGIONE

Gennaio, febbraio, marzo, settembre, ottobre, novembre, dicembre.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

I suggerimenti di barbara

Se vi piace l'aroma affumicato, sostituire parte del Parmigiano con provola affumicata. Potete anche sostituire il Parmigiano con altro formaggio da grattugia, come ad esempio il Pecorino, o una miscela di formaggi. In questo modo potrete utilizzare i piccoli avanzi di formaggio.


www.lospicchiodaglio.it



Ti potrebbero interessare anche:


Lascia un commento!!!

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web